Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
7 marzo 2014 5 07 /03 /marzo /2014 14:34

E’ un brand relativamente giovane, ma riesce ad interpretare bene il mercato, percependone i bisogni, che cerca di soddisfare con un ricco catalogo di prodotti. iTek scommette ora sulla personalizzazione, un tema sempre più in voga nella società moderna, dove la distinzione è spesso nella capacità di aderire fedelmente ai bisogni dei clienti.

Si nota in vari ambiti, dallo yachting all’industria automobilistica, ma pure il comparto degli accessori preziosi per il settore dell’alta tecnologia ha sposato la tendenza, che ora entra ancor più nell’essenza dei prodotti hi-tech.

 

Con la nuova soluzione iTek, l’utente ha la possibilità di costruire il proprio notebook a seconda dell’utilizzo e delle necessità: dal portatile ultra leggero, con disco a stato solido (SSD), alta connettività e senza lettore DVD, a quello votato al Gaming, con l’ultima scheda grafica in circolazione e un processore di primo livello.

dell-inspiron-n3010-laptop-battery

In questo caso, i margini di manovra sono meno alti, rispetto all’essenza dei pacchetti, ma si possono fare delle proposte su misura, all’insegna della qualità e dell’unicità, senza dover pretendere per forza delle cifre stellari.

Un esempio giunge da iTek, con il primo notebook barebone completamente customizzabile introdotto sul mercato italiano. Questa iniziativa è il frutto di una strategia che apre nuovi scenari. Rappresenta, quindi, il passo iniziale di un cammino capace di portare verso lidi molto interessanti.

 

L’azienda, avvalendosi del supporto offerto dall’evoluzione tecnologica, che ha permesso di sviluppare hardware sempre più compatti e latitude d630 laptop battery performanti, concede alla clientela la possibilità di scegliere una soluzione cucita sui propri gusti, spendendo una cifra accessibile.

 

I notebook iTek si fregiano della qualità dei processori Intel CoreTM Haswell di quarta generazione a 37W, appositamente studiati per offrire alte prestazioni a bassi consumi. Le soluzioni al momento disponibili sono cinque, con prezzi a partire da 275 euro. Si prevede in pochi mesi di arrivare a dieci opzioni di scelta per gli utenti.

Condividi post

Repost 0
Published by battaussie.com
scrivi un commento

commenti